Sicurezza sul lavoro: aumentano le sanzioni

Con la legge di Bilancio 2019 (comma 445 dell’art. 1 della legge 30 dicembre 2018 n. 145) vengono raccolte, all’interno di un’unica norma, una serie di novità il cui obiettivo è quello di aumentare gli importi delle sanzioni per taluni comportamenti elusivi ricorrenti e con le quali gli organi di vigilanza hanno a che fare con una cadenza pressoché quotidiana.

Lo rende noto l’ispettorato nazionale del Lavoro che, nella circolare del 14 gennaio 2019, n. 2, riprende quanto stabilito dal comma 445 dell’art. 1 della Finanziaria che ha previsto una maggiorazione pari al 10% delle sanzioni per la violazione delle disposizioni di cui al D. Lgs. n.81/2008; aumento che potrebbe raddoppiare laddove, nei tre anni precedenti, il datore di lavoro sia stato destinatario di sanzioni amministrative o penali per i medesimi illeciti. I decreti attuativi della Finanziaria per il 2019 in ambito sicurezza sul lavoro vedranno:

  • ridefinizione delle percentuali di sconto per quanto riguarda l’Individuazione e messa a disposizione di risorse per mettere in sicurezza i ponti (oltre alla costruzione di nuovi da realizzare nel bacino del Po);
  • previsto l’adeguamento agli standard di sicurezza anche degli immobili vincolati;
  • introduzione dell’assicurazione sugli infortuni domestici;
  • finanziamenti ai datori di lavoro per il reinserimento delle persone disabili;
  • assegnazione agli enti locali e alle Regioni delle somme non utilizzate per la messa in sicurezza delle strade e del territorio;
  • definizione delle domande da parte dei comuni per investimenti utili alla messa in sicurezza di scuole, strade ed edifici pubblici.

ICIM è organismo accreditato da ACCREDIA per il rilascio della certificazione del Sistema di Gestione della Sicurezza e Salute sul Lavoro secondo la norma UNI ISO 45001:2018.
ICIM offre un servizio di check up per la rilevazione di potenziali scostamenti rispetto alla normativa vigente in materia di sicurezza sul lavoro; inoltre la certificazione di un sistema di gestione secondo lo standard UNI ISO 45001 garantisce, mediante presentazione del modello OT24, una riduzione del premio INAIL.

6 marzo 2019