Pubblicata la UNI 11554:2014 sulle figure professionali che operano sugli impianti a gas

Norma UNI 11554 GASÈ stata pubblicata in questi giorni la nuova norma UNI 11554:2014 “Attività professionali non regolamentate – Figure professionali operanti sugli impianti a gas di tipo civile alimentati da reti di distribuzione – Requisiti di conoscenza, abilità e competenza”, destinata agli operatori del post contatore gas.
La norma, elaborata dal CIG, l’ente federato all’UNI per la normazione nel settore gas, definisce i requisiti in termini di conoscenza, abilità e competenza, delle figure professionali operanti sugli impianti a gas di tipo civile, ossia a coloro che:

  1. progettano, installano, rimuovono, ispezionano, sottopongono a collaudo, prova o verifica, mettono in servizio e mantengono in stato di sicuro funzionamento gli impianti alimentati a gas;
  2. scelgono, installano, rimuovono, sottopongono a prova o verifica, mettono in servizio e manutengono gli apparecchi a gas e loro componenti.

Nella descrizione dell’attività professionale si è ritenuto opportuno distinguere tre differenti profili specialistici: responsabile tecnico (Profilo A), installatore (Profilo B) e manutentore (Profilo C).
Per ognuno dei profili specialistici sopra elencati, in funzione della portata termica degli apparecchi asserviti e della pressione di alimentazione, sono stati individuati due ulteriori livelli:

  1. 1° livello – impianti al servizio di edifici adibiti ad uso civile per l’utilizzazione dei gas combustibili appartenenti alla 1a, 2a e 3a famiglia, a valle del punto di inizio, asserviti ad apparecchi aventi portata termica nominale singola maggiore di 35 kW (o complessiva maggiore di 35 kW se installati in batteria) e alimentati a pressione non maggiore di 0,5 bar;
  2. 2° livello – impianti domestici e similari per l’utilizzazione dei gas combustibili appartenenti alla 1a, 2a e 3a famiglia, a valle del punto di inizio, asserviti ad apparecchi aventi portata termica nominale singola non maggiore di 35 kW.

La nuova norma sarà seguita dalla prassi di riferimento UNI, dal titolo “Raccomandazioni per la certificazione di terza parte secondo UNI (E01089400) – Figure professionali operanti sugli impianti a gas di tipo civile alimentati da reti di distribuzione – Requisiti di conoscenza, abilità e competenza”.
Il documento – frutto della collaborazione tra UNI, CIG (Comitato Italiano Gas) e ACCREDIA – fornirà raccomandazioni per la certificazione di terza parte secondo la norma UNI sulle figure professionali operanti sugli impianti a gas di tipo civile, quale documento tecnico finalizzato a fornire i percorsi di accesso e mantenimento, e le relative procedure di esame, da tenere da parte degli Organismi di Certificazione di parte terza, che certificano queste figure professionali.
Al momento l’applicazione della norma e la relativa certificazione sono volontarie, e hanno l’obiettivo di permettere alle figure professionali maggiormente qualificate di dare evidenza delle proprie competenze al proprio mercato di riferimento.