Nuove disposizioni di transizione dallo standard BS OHSAS 18001:2007 alla norma ISO 45001:2018

L’International Accreditation Forum (IAF), tramite risoluzione dell’Ottobre 2019, ha stabilito che la transizione dallo standard BS OHSAS 18001:2007 alla norma ISO 45001:2018 dovrà avvenire entro il 31/03/2021 a differenza di quanto precedentemente comunicato con il termine fissato per il giorno 11/03/2021 (stabilito in 3 anni a partire dalla data di pubblicazione della nuova norma di riferimento).

Rimangono pertanto valide le seguenti disposizioni:

  • per tutti i 3 anni successivi alla data di pubblicazione della norma, saranno valide sia le certificazioni emesse a fronte della BS OHSAS 18001:2007, che quelle emesse a fronte della nuova ISO 45001:2018;
  • solo dopo 3 anni dalla pubblicazione della ISO 45001:2018, le certificazioni emesse a fronte della BS OHSAS 18001:2007 non saranno più valide (a partire dal 31/03/2021);
  • a partire dal 12 marzo 2020, cioè dai 2 (due) anni dalla data di pubblicazione della norma ISO 45001, è obbligo effettuare Audit secondo i requisiti della norma ISO 45001:2018 così come disposto dalla Circolare informativa Accredia N° 8/2018. Qualora l’Organizzazione fosse già in possesso di una certificazione ICIM in corso di validità secondo la norma OHSAS 18001, è opportuno verificare che sia stata programmata la verifica di transizione ai sensi della ISO 45001, in caso contrario si richiede di contattare la persona di riferimento ICIM sotto riportata;
  • l’attuazione della transizione della certificazione per ogni Organizzazione, già certificata secondo lo standard BS OHSAS 18001:2007, dovrà avvenire a seguito della conduzione ed esito positivo di una attività di un audit ISO 45001:2018 programmata necessariamente con l’aumento di almeno 1 gg/uomo oltre già quanto calcolato per il tempo di Audit previsto da contratto per garantire il completo campionamento dei requisiti esistenti e nuovi richiesti dalla norma ISO 45001:2018.

Per maggiori informazioni: Claudia Calza (tel. 02 72534251 – e-mail claudia.calza@icim.it)

3 marzo 2020