ISO 50001:2018 – i termini della transizione sono prorogati

Come ormai noto da tempo, in seguito alla pubblicazione della norma ISO 50001:2018 (agosto 2018), è stato definito da IAF con propria Resolution 2017-14 – (Agenda Item 9) Transitional Arrangements for the revision of ISO 50001:2011, il periodo transitorio con termine al 19 agosto 2021, entro cui procedere alla attività di transizione dei certificati conformi alla ISO 50001:2011, all’edizione 2018 della norma.
I tempi di transizione inizialmente definiti, prevedevano la data del 20/02/2020 per l’esecuzione di audit alle organizzazioni certificate SGE, esclusivamente secondo i requisiti della ISO 50001:2018 e la data del 19/08/2021 quale termine ultimo del periodo transitorio, oltre il quale i certificati rilasciati secondo ISO 50001:2011 scadono d’ufficio.
È doveroso segnalare tuttavia, che suddetti termini sono stati recentemente prorogati di 6 mesi da parte di IAF, in conseguenza alle notevoli difficoltà operative riscontrate da parte di tutti i soggetti coinvolti (organizzazioni certificate SGE e Organismi di certificazione in primis), nell’ottemperare alle suddette scadenze per effetto della sopraggiunta pandemia per COVID-19.
I nuovi termini oggetto di proroga sono pertanto diventati i seguenti:

  • 20 agosto 2020: data a partire dalla quale, i CAB devono svolgere le attività di audit presso i clienti certificati SGE sotto accreditamento, comprese le verifiche iniziali, di sorveglianza e di ri-certificazione, esclusivamente secondo i requisiti della ISO 50001:2018.
  • 19 febbraio 2022: termine del periodo di transizione. A seguito di tale data i certificati rilasciati secondo ISO 50001:2011 scadranno o dovranno essere revocati.

In conseguenza a quanto sopra, ICIM invita le proprie Organizzazioni clienti già certificate SGE, ed eventuali altre organizzazioni interessate ad avviare il percorso certificativo ai sensi della norma ISO 50001:2018, a mettersi in contatto con il nostro personale tecnico, al fine di concordare i tempi e le modalità di audit più idonee (es. audit a distanza), in questo difficile momento sociale.

23 giugno 2020