ICIM presente all’inaugurazione dell’Heat Pump Lab di Eurac Research

Ieri ICIM è intervenuta alla inaugurazione dell’Heat Pump Lab presso Eurac Research e al workshop tecnico “Pompe di calore e integrazione impiantistica: test e verifiche di componenti e sistemi” organizzato per l’occasione. Diversi i temi trattati durante l’incontro:

  • valore aggiunto a favore dei produttori, attribuibile ai meccanismi di certificazione volontaria esistenti per il settore specifico delle pompe di calore;
  • valore riconosciuto dal mercato all’attestazione delle prestazioni dei prodotti;
    valore aggiunto dell’effettuazione di test dinamici nel processo di sviluppo del prodotto o come parte integrante nel processo di caratterizzazione in laboratorio delle prestazioni;
  • necessità di formazione nei confronti di progettisti, architetti e installatori.

Dal confronto tecnico è inoltre emerso che la certificazione volontaria delle pompe di calore, slegata da una corretta progettazione e dimensionamento dell’impianto e da un’installazione a regola d’arte, non apporta un vantaggio significativo ai Produttori; da qui la necessità di formare adeguatamente progettisti e installatori. E’ stato rimarcato, in confronto alla certificazione cogente prevista per le caldaie a gas, come anche nel settore delle pompe di calore l’attestazione da parte di un Organismo di certificazione indipendente sia un valore aggiunto relativamente alla prestazioni dei prodotti certificati.

L’intervento di ICIM, unico Organismo italiano riconosciuto per la certificazione volontaria in accordo allo schema Heat Pump Keymark, è stato volto a sottolineare anche la cogenza indiretta derivante dai diversi sistemi incentivanti previsti in vari Paesi EU per l’installazione di sistemi a pompa di calore.

16 maggio 2019