ICIM conferma l’accreditamento per le verifiche ambientali EMAS

Accreditamento EmasIl Comitato Settoriale di Accreditamento Ambiente dello scorso 16 dicembre ha deliberato l’accreditamento per lo schema EMAS di ICIM, valutato competente per svolgere l’attività di Verifica Ambientale EMAS in accordo al Regolamento (CE) n. 1221/2009.

In virtù della convenzione del novembre 2011, infatti, il Ministero dell’Ambiente ha assegnato ad ACCREDIA la responsabilità di accreditare gli Organismi di certificazione per lo schema EMAS, secondo le tempistiche successivamente definite in sede di accordi tra ACCREDIA, ISPRA e il Ministero stesso.

È stato così assicurato il rispetto della scadenza del 1° gennaio 2014. In base agli accordi infatti, da tale data tutta l’attività di accreditamento per lo schema EMAS ricade sotto la responsabilità di ACCREDIA, ad eccezione dei Verificatori singoli, il cui accreditamento rimane sotto la responsabilità dell’ISPRA e del Comitato EMAS.

ACCREDIA e ISPRA hanno gestito il processo di transizione nel rispetto dei tempi previsti dalla convenzione, assicurando il regolare e corretto svolgimento dell’attività di verifica nei confronti di tutti gli Organismi già accreditati in qualità di Verificatori Ambientali registrati presso l’Elenco Nazionale controllato da ISPRA.

ICIM, Organismo già accreditato in qualità di Verificatore Ambientale registrato presso l’Elenco Nazionale controllato da ISPRA, conferma il suo impegno a supportare le imprese nel comunicare e valorizzare all’esterno la loro attenzione alle problematiche ambientali, alla valutazione dei rischi, al monitoraggio, alla prevenzione e al perseguimento del continuo miglioramento delle performance ambientali.