Giro di vite per gli operatori di gas fluorurati a effetto serra (F-Gas) non certificati

StopIl Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare sta dando seguito a quanto dichiarato in un recente comunicato stampa dal Ministero dello Sviluppo Economico che annunciava l’intensificazione delle attività di controllo e contrasto nei confronti della commercializzazione illegale di gas fluorurati a effetto serra (F gas) in linea con il D.P.R. 27 gennaio 2012, n. 43 e in ottemperanza con quanto previsto dalle disposizioni comunitarie.

Il Ministero, quindi, al fine di poter esercitare il proprio potere di vigilanza e sanzionatorio, ha inviato una richiesta direttamente a Unioncamere per ottenere le seguenti informazioni:

  1. elenco delle persone e delle imprese iscritte al Registro,
  2. elenco delle persone e delle imprese certificate inserite nel Registro,
  3. elenco delle persone e delle imprese che hanno richiesto, contestualmente all’iscrizione al Registro, il certificato provvisorio di durata semestrale.

Da una prima verifica effettuata lo stesso Ministero ha infatti ravvisato che su 51.388 imprese attualmente iscritte al Registro, solo il 26% risulta in possesso della certificazione richiesta.

Per maggiori informazioni: tel. 02 725341 – e-mail:  aziendefgas@icim.it.