DPR 462/01. In vigore le modifiche che decretano l’istituzione di una banca dati informatizzata INAIL

Il 29 febbraio 2020 è entrata definitivamente in vigore la conversione nella Legge n.8/28.02.20 del DL n.162 del 30.12.2019 (Decreto Milleproroghe).
La Legge modifica il DPR 462/01 apportando significative revisioni:

  • l’istituzione da parte di INAIL di una Banca Dati Informatizzata delle verifiche degli impianti elettrici di messa a terra e dei dispositivi di protezione dalle scariche atmosferiche.
  • L’obbligo, da parte del Datore di Lavoro, di comunicare ad INAIL il nominativo dell’Organismo incaricato delle verifiche di cui al DPR 462/01 da effettuarsi direttamente nel portale web CIVA dell’INAIL non appena sarà implementata la modalità informatica.
    In attesa dell’attivazione del portale web, il Datore di Lavoro potrà inoltrare la comunicazione a mezzo PEC inviando alle Unità Operative Territoriali INAIL competenti il modulo che può essere scaricato dal sito INAIL.
  • L’obbligo, da parte dell’Organismo incaricato, di applicare per tutte le verifiche previste dal DPR 462/01 le tariffe indicate nel tariffario ISPESL del 7 luglio 2005, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.165 del 18/07/2005.
    Il tariffario ISPESL, ai sensi dell’Art. 1339 del Codice civile, dovrà essere applicato per tutte le verifiche effettuate dalla data 01.01.2020, anche per le verifiche eseguite in base a contratti già in essere prima di quella data.
    L’Organismo ha l’obbligo di versare ad INAIL il 5% della tariffa relativa al servizio erogato, al fine di coprire i costi di gestione della banca dati informatizzata di INAIL.

ICIM SpA. è Organismo Abilitato dal Ministero dello Sviluppo Economico – Decreto Mise del 5.7.2019 – per le verifiche periodiche degli impianti elettrici di messa a terra e dei dispositivi di protezione dalle scariche atmosferiche di cui al DPR 462 del 22.10.2001 e opera su tutto il territorio italiano supportando i propri clienti nell’adempimento delle disposizioni legislative vigenti.

Per maggiori informazioni: Fabio Tesini (e-mail: fabio.tesini@icim.it, tel. 02 72534253).

25 maggio 2020