Conto Termico: novità introdotte dal D.lgs 102/2014

Conto termicoIl GSE ha comunicato che, in seguito all’entrata in vigore del D.lgs. 102/2014 in attuazione della Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, sono state introdotte alcune modifiche al D.M. 28/12/2012 (Conto Termico).

In particolare si segnala che tutti i soggetti privati potranno accedere ai benefici del Conto Termico, per gli interventi di cui all’art. 4 comma 2 del Decreto, indipendentemente dal fatto di essere titolari di redditi d’impresa o agrari. Nel nuovo perimetro dei soggetti ammessi sono compresi, pertanto, anche Onlus, Parrocchie, Enti ecclesiastici e di culto in genere.

Si segnala inoltre che l’incentivo erogato ai sensi del D.M. 28/12/2012 non potrà eccedere il limite del 65% delle spese sostenute, comprensive di IVA – dove essa costituisce un costo – e attestate tramite fatture e bonifici. Qualora l’ammontare dell’incentivo superi il limite introdotto, questo verrà ricalcolato dal GSE in sede di istruttoria tecnico-amministrativa.

Le novità introdotte dal D.lgs. 102/2014 saranno applicate nella valutazione delle richieste di incentivo inviate al GSE dopo il 19 luglio 2014, per richieste precedenti tale data saranno invece valutate in considerazione di quanto stabilito dal D.M. 28/12/2012 e dalle relative Regole Applicative del GSE.

Inoltre per richieste di incentivi per interventi di installazione di collettori solari termici, anche abbinati sistemi di solar cooling è necessario inviare, fra la documentazione richiesta:

  1. test report per i collettori solari secondo la a UNI EN 12975;
  2. test report per gli impianti solari termici prefabbricati, secondo la a UNI EN 12976;
  3. certificazione solar keymark dei collettori.

ICIM è stato il primo organismo italiano ed è uno fra i primi europei autorizzato da ESTIF a rilasciare la certificazione e il marchio Solar Keymark per i collettori solari e i sistemi solari (ICIM identification number n°025).

Il certificato e il marchio ‘Solar Keymark’ rilasciati da ICIM a fronte di esito positivo dell’iter di certificazione, sono la testimonianza della conformità dei componenti di un sistema termico solare alle norme di riferimento e ai documenti normativi ICIM e rappresentano condizione vincolante per l’ottenimento dei benefici fiscali previsti dal Conto Termico per l’installazione di un impianto solare termico.

ICIM, in linea con i requisiti del Conto Termico, può supportare le vostre richieste in materia di:

  1. test su collettori solari;
  2. test su sistemi solari;
  3. test su sistemi ibridi termo-fotovoltaici;
  4. test specifici di sviluppo di prototipi;
  5. certificazione Solar Keymark.

Per maggiori informazioni: Marco Croci (e-mail: marco.croci@icim.it – tel: 02 72534255)