Audit da remoto IATF in caso di emergenza COVID-19

IATF, International Automotive Task Force, ha deciso di riesaminare i requisiti per il processo di audit dello schema di certificazione IATF 16949 a causa del protrarsi dell’emergenza sanitaria e il 30 Ottobre ha aggiornato il documento “Global Waivers and Measures in Response to the Coronavirus Pandemic” introducendo, nella revisione 5, l’opzione di audit da remoto nei casi in cui gli audit in campo non possono essere condotti per motivi direttamente collegati alla pandemia COVID-19.

Anche se l’audit da remoto copre lo stesso perimetro di un audit in sito, la sua durata è estesa del 10% con un tempo aggiuntivo limitato ad un massimo di 8 ore, in considerazione del tempo necessario per effettuare sia i test tecnologici dei sistemi di rete e dei dispositivi di collegamento, la cui verifica è espressamente richiesta da IATF, sia per la preparazione e condivisione della documentazione prima dell’audit effettivo.

Le tipologie di audit che possono essere condotte da remoto sono gli audit iniziali, di sorveglianza, di ricertificazione, di trasferimento, e gli audit speciali.
Per gli audit iniziali sono comprese da remoto sia la fase 1 che la fase 2. È da a precisare che se l’audit di fase 2 è eseguito a distanza, la validità del certificato non potrà superare i 12 mesi e l’audit successivo dovrà essere un audit di ricertificazione.

ICIM SpA è in grado di condurre audit da remoto dopo aver verificato in modo oggettivo che l’audit in sito non può essere condotto a causa della pandemia di COVID-19.
L’audit da remoto condotto da ICIM SpA segue le linee guida IAF ID 12 e IAF MD 4 che riguardano rispettivamente i principi degli audit a distanza e l’utilizzo di ICT (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione) per l’Audit / Valutazione.
A fronte della verifica soddisfacente delle condizioni previste da IATF prima della conduzione dell’audit da remoto, ICIM SpA conduce audit da remoto sia presso i siti di produzione, inclusi siti di produzione estesi, che presso i siti remoti.

La tua organizzazione rientra nelle condizioni definite da IATF per la gestione dell’emergenza da COVID-19 e ha necessità di ottenere la certificazione o mantenere la validità del certificato IATF 16949?

Per ricevere maggiori informazioni: gaspare.corso@icim.it.

Per maggiori dettagli sui requisiti elencati da IATF, scarica il documento ‘‘IATF GLOBAL WAIVERS AND MEASURES IN RESPONSE TO THE CORONAVIRUS PANDEMIC (COVID-19)’

13 novembre 2020