30 aprile: scade il termine per la nomina dell’energy manager

ideas to moneySi ricorda alle imprese consumatrici di energia la scadenza del 30 aprile per la comunicazione del nominativo del tecnico responsabile per l’uso razionale dell’energia ai sensi dell’art. 19 della legge 10/91.

Questa nomina è obbligatoria per tutti i soggetti che nell’anno precedente hanno avuto un consumo di energia rispettivamente superiore a 10.000 tonnellate equivalenti di petrolio per il settore Industriale o 1.000 tonnellate equivalenti di petrolio per tutti gli altri settori (civile, terziario, trasporti).

La nomina va comunicata alla FIRE su appositi moduli ed inviata anche per posta certificata all’indirizzo: fireamministrazione@pec.it.

Vi ricordiamo inoltre che la figura dell’Energy Manager si può certificare come Esperto in Gestione dell’Energia (EGE) ai sensi della UNI CEI 11339, infatti la figura di EGE certificata sarà obbligatoria da luglio 2016 per accedere direttamente ai certificati bianchi ed effettuare diagnosi energetiche così come indicato nel D.lgs. 102/2014.

ICIM si propone come partner ideale per la certificazione degli EGE ed è tra i pochi enti in Italia accreditati ACCREDIA per il rilascio della certificazione in accordo alla UNI CEI 11339.
Grazie alla consolidata esperienza maturata nell’ambito della certificazione delle figure professionali e dei principali schemi di certificazione in ambito energia (ESCo secondo la UNI CEI 11352,Sistemi di Gestione dell’Energia secondo la ISO 50001) ICIM è oggi il principale riferimento nell’ambito dei servizi di certificazione rivolti al mercato dell’efficienza energetica, dell’uso razionale delle fonti tradizionali e delle energie rinnovabili.

ICIM svolge sessioni di esame per la certificazione degli EGE presso le proprie sedi ed i partner che propongono percorsi formativi qualificati.

Calendario sessioni di esame