Sabatini ter, aggiornati i beni immateriali agevolabili. Domanda semplificata

La Sabatini ter si adegua alle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018: con la circolare MISE n. 269210 del 3 agosto 2018 viene aggiornato l’elenco dei beni immateriali riconducibili al Piano Industria 4.0 per i quali è riconosciuta la misura massima del contributo.
Nell’elenco dei beni immateriali riconducibile al Piano Nazionale Industria 4.0 ed ammessi all’agevolazione Sabatini ter rientrano anche quelli in grado di permettere la progettazione, la modellazione 3D, la simulazione, la sperimentazione, la prototipazione e la verifica simultanea del processo produttivo, del prodotto e delle sue caratteristiche e i sistemi di gestione della supply chain finalizzata al drop shipping nell’e-commerce.
Tra le novità della circolare del Ministero dello Sviluppo Economico pubblicata il 3 agosto 2018, la semplificazione della domanda per l’accesso alla Nuova Sabatini e, nello specifico, la semplificazione riguarda la documentazione da allegare all’istanza di accesso alle agevolazioni e alle richiese di erogazioni. Il documento del MISE affronta anche la tematica dei controlli documentali effettuati sulle dichiarazioni sostitutive di atto notorio rilasciate dalle imprese ai fini dell’erogazione del beneficio.
Si ricorda a tal proposito che la Nuova Sabatini è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico per facilitare l’accesso al credito in favore delle imprese che investono in beni strumentali materiali e immateriali, sia per l’acquisto che per il leasing.

Circolare 3 agosto 2018, n. 269210

ICIM supporta le aziende con una gamma di servizi Industria 4.0 che vanno dall’attestazione dei requisiti per l’accesso ai benefici fiscali dell’iperammortamento, obbligatori per gli investimenti superiori a €500.000 per singolo bene e facoltativi per quelli di importo inferiore, a servizi quali la sicurezza informatica, la business continuity, l’asset management o la sicurezza delle interfacce innovative uomo-macchina.

Per maggiori informazioni: scrivi a industry4.0@icim.it

6 agosto 2018