UNI CEI 11352

La norma UNI CEI 11352, che insieme alla UNI CEI EN ISO 50001 e alla UNI CEI 11339 completa il quadro normativo della Gestione dell’Energia, definisce i requisiti generali e le capacità organizzativa, diagnostica, progettuale, gestionale, economica e finanziaria che una ESCo (Energy Service Company) deve possedere per poter offrire ai propri clienti servizi di miglioramento dell’efficienza energetica conformi alla norma UNI CEI EN 15900 in modo da incrementare la fiducia nell’utente finale.
Oggi l’utilizzatore finale di energia richiede garanzie e servizi che stanno trasformando profondamente il rapporto tra produzione, distribuzione e approvvigionamento. In questo contesto, le ESCo sono gli interlocutori indispensabili per le imprese e le pubbliche amministrazioni che si pongono obiettivi di efficienza energetica e di miglioramento dell’utilizzo dell’energia.

PERCHÉ LA CERTIFICAZIONE DELLE ESCO SECONDO LA UNI CEI 11352
In un mercato sempre più competitivo nei servizi di gestione dell’energia, la certificazione secondo la UNI CEI 11352 è il passaporto per garantire ai propri clienti la capacità organizzativa e tecnica necessaria per assicurare un effettivo risultato in termini di miglioramento dell’efficienza energetica.
Dal 18 Luglio 2016 la certificazione secondo la norma UNI CEI 11352 è requisito obbligatorio per le ESCO che intendono svolgere le seguenti attività:

  1. partecipare al meccanismo dei certificati bianchi presentando nuovi progetti standard, analitici e a consuntivo;
  2. eseguire diagnosi energetiche ex d.Lgs 102.

Verso il mercato, la certificazione secondo la UNI CEI 11352 permette alle ESCo una serie di vantaggi:

  1. acquisire una migliore immagine presso i clienti;
  2. fornire migliori garanzie al settore finanziario in caso di richieste di erogazione di finanziamenti;
  3. ottemperare, sia pure in termini volontari, a requisiti approvati dalle autorità competenti;
  4. essere agevolate nella relazione con partner fornitori di soluzioni per l’efficienza energetica o con competenze complementari per possibili integrazioni del business.

Verso la propria organizzazione, la certificazione facilita:

  1. il miglioramento della capacità di analisi dei rischi tecnici e finanziari connessi all’acquisizione di un contratto;
  2. il coinvolgimento del personale;
  3. l’adozione di un modello di business riconosciuto come best practice di settore.

ICIM è organismo accreditato da ACCREDIA per la certificazione delle Società che forniscono servizi energetici (ESCo) secondo la norma UNI CEI 11352:2014.

Per maggiori informazioni: Edoardo Dossena (tel. 02 72534259, e-mail edoardo.dossena@icim.it)
Per informarsi e formarsi, sulla norma UNI CEI 11352, visita il nostro sito della formazione fabbrica della conoscenza

Per conoscere il nostro servizio di certificazione di sistema

  1. ISO 50001 – Sistemi di Gestione dell’energia