UNI 11473-3Figura professionale che opera nell’ambito dell’installazione e manutenzione di porte resistenti  al fuoco  e/o al controllo della dispersione del fumo al fine di garantirne l’efficienza operativa e assicurare l’efficace compartimentazione antincendio delle aree delimitate dalle suddette chiusure.

PROFILI
Installatore
Manutentore

Entrambe le figure professionali sono dotate di due profili: Addetto Responsabile degli Interventi e Addetto Esecutore.

ICIM è organismo di certificazione accreditato da ACCREDIA.

DOCUMENTI, NORME E LEGGI DI RIFERIMENTO

  1. ICIM 0259CS – Schema di certificazione del manutentore porte tagliafuoco
  2. ICIM 0004CR – Regolamento per la certificazione delle figure professionali
  3. UNI CEI EN ISO/IEC 17024. Valutazione della conformità – Requisiti generali per organismi che eseguono la certificazione di persone.
  4. UNI 11473-3:2014. Porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo Parte 3: Requisiti di conoscenza, abilità e competenza dell’installatore e del manutentore.
  5. DECRETO 3.11.2004 Ministero Interni. Disposizioni  relative all’installazione ed alla manutenzione dei dispositivi per l’apertura delle porte installate lungo le vie di esodo, relativamente alla sicurezza in caso d’incendio.
  6. DECRETO 20.4.2001 Ministero Interni (G.U. n. 102 4.5.2001) Utilizzazione di porte resistenti al fuoco di grandi dimensioni

Per consultare il data base delle figure professionali certificate, clicca su  Elenco Figure Professionali Certificate.

SESSIONI DI ESAME
ICIM svolge sessioni di esame presso le sedi di partner che propongono percorsi formativi qualificati:

  1. 15 Dicembre 2017, Martinsicuro (TE)
Per maggiori informazioni: Marco Trionfetti (tel. 02 72534225, e-mail marco.trionfetti@icim.it)

Per conoscere il processo di certificazione, clicca sull’immagine

Installatore e Manutenturi porte tagliafuoco