Il primo semestre del 2017, grazie alle misure Industria 4.0, registra un Incremento della produzione industriale di macchinari di circa il 4%; l’andamento degli ordini di beni strumentali vede un incremento che tocca punte del +11,6% per macchinari e altri apparecchi. Nei primi 8 mesi del 2017 le aspettative sugli ordinativi sono ai massimi livelli dal 2010.  24 mila impresa su 68 mila intervistate spendono in R&S&I, di queste 11,3 mila in aumento.
Il 2018 sarà l’anno delle competenze e della formazione Industria 4.0 e quello che verrà promosso sarà il passaggio al “piano Impresa 4.0”. Il raggio di azione si amplia e dal settore della manifattura e dei servizi si apre verso le competenze e il lavoro.
Questi ed altri risultati ed obiettivi sono contenuti nel documento Piano Nazionale Impresa 4.0 Risultati 2017-linee guida 2018, presentato congiuntamente nella Sala della Regina alla Camera il 19 settembre dal MISE, MIUR, MEF e MLPS.

Per saperne di più e consultare il documento sui risultati raggiunti, entra nel Portale “INDUSTRIA 4.0 E IPERAMMORTAMENTO”, uno strumento unico a cura di ICIM, ANIMA ed UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE a disposizione delle imprese italiane di ogni settore e dimensione che vogliono cogliere le opportunità della Quarta Rivoluzione Industriale.

Nell’ambito di Industry 4.0 ICIM supporta le aziende con una gamma di servizi che vanno dall’attestazione dei requisiti per l’accesso ai benefici fiscali dell’iperammortamento, obbligatori per gli investimenti superiori a €500.000 per singolo bene e facoltativi per quelli di importo inferiore, a servizi quali la sicurezza informatica, la business continuity, l’asset management o la sicurezza delle interfacce innovative uomo-macchina.

Per maggiori informazioni sui servizi ICIM: scrivi a industry4.0@icim.it

3 ottobre 2017