Marcatura CE

La Norma UNI EN 1090-1:2009 “Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio Parte 1: Requisiti per la valutazione di conformità dei componenti strutturali” definisce i requisiti per la Marcatura CE di carpenteria in acciaio o in alluminio per uso strutturale.
Dal 1 luglio 2014 la Norma ha un’applicazione obbligatoria.

La norma UNI EN 1090-1, che ha lo status di norma “armonizzata”, prevede che le imprese che realizzano strutture in acciaio o in alluminio applichino un sistema di controllo della produzione di fabbrica (FPC) da sottoporre a verifica da parte di un Organismo Notificato ai fini dell’autorizzazione alla Marcatura CE.
La graduazione dei requisiti del sistema FPC, in funzione del metodo di attestazione della conformità applicabile scelto dal fabbricante e della criticità delle strutture, è definito dalla norma UNI EN 1090-2 per la costruzione di strutture in acciaio, e dalla norma UNI EN 1090-3 per la costruzione di strutture in alluminio.

L’ITER DI RILASCIO DELLA AUTORIZZAZIONE ALLA MARCATURA CE SECONDO LA NORMA UNI EN 1090-1:2009
Dal punto di vista operativo l’iter prevede un riesame di adeguatezza del sistema posto in atto dal fabbricante con l’analisi della documentazione predisposta per soddisfare i requisiti della norma completato da una visita di valutazione atta a verificare che i requisiti stabiliti siano adeguatamente posti in essere.

ICIM è Organismo Notificato per la direttiva CPR. (Regolamento UE n. 305/2011 Prodotti da Costruzione).

Per maggiori informazioni: Edoardo Dossena (tel. 02 72534259, e-mail edoardo.dossena@icim.it)