ISO 55001

Per tutte le organizzazioni, sia pubbliche che private, gli asset generano valore perché sono il punto di partenza per fornire ai propri clienti o interlocutori il servizio o il prodotto atteso.
Gli asset, tangibili e intangibili, devono essere opportunamente gestiti per garantire la soddisfazione degli stakeholder e la vita stessa dell’organizzazione.

Gestire gli asset significa individuarli, definirne le caratteristiche, selezionarli, acquisirli se necessario, svilupparli, mantenerli in efficienza, curarne il fine vita e la sostituzione.
Da una corretta gestione degli asset deriva maggiore capacità di allocare investimenti dove maggiormente produttivi, di assumere decisioni sulle direzioni di sviluppo, di pianificare le azioni e di valutare i risultati.
Ne consegue una sensibile riduzione del rischio d’impresa le cui variabili sono costantemente tenute sotto controllo e le cui evidenze possono essere oggetto di confronto con gli stakeholder generando un incremento di reputazione della organizzazione.
La norma ISO 55001 supporta le organizzazioni a definire i requisiti di un sistema di gestione degli asset con il fine di migliorarne l’efficienza e l’efficacia per raggiunger obiettivi di sostenibilità e performance.

La norma ISO 55001 che si basa su criteri oggettivi, è l’elemento che rende completo il panorama dei diversi schemi che delineano il perimetro dei sistemi di gestione  perché è elemento che consente di considerare, e soprattutto integrare, tutti gli aspetti che caratterizzano il ciclo di vita di un ‘bene’ (asset).
Le organizzazioni che operano nei settori e filiere di real estate e facility management e che operano in mercati, nazionali e internazionali, fortemente competitivi sono le più convolte  in una gestione degli asset sempre più efficace  in termini di ottimizzazione dei beni in quanto valore e un incremento dei livelli di sostenibilità, sicurezza, efficienza e performance.

PERCHÉ CERTIFICARE IL PROPRIO SISTEMA DI GESTIONE DEGLI ASSET

  1. Per riconoscere quali asset sono strategici, quali sono i rischi a loro correlati, come gestire gli asset lungo tutto il ciclo di vita.
  2. Per migliorare le performance attraverso una corretta condivisione e interazione di best practice relativa la gestione degli asset.
  3. Per incrementare il valore dell’organizzazione attraverso l’ottimizzazione dei costi economici sociali ambientali.
  4. Per incrementare la reputazione dell’organizzazione dimostrando agli stakeholder la capacità strutturale della gestione degli asset secondo un sistema consolidato.
Per maggiori informazioni: Federico Pasqui (tel. 02 725341, e-mail federico.pasqui@icim.it)