Buone notizie per le aziende di serrature, chiusure antipanico, accessori per serramenti e per i fabbricanti dei prodotti da costruzione del comparto security & safety. Da oggi infatti, grazie alla partnership siglata da ICIM e TECHNE, laboratorio di servizi avanzati di misurazione, le aziende hanno la possibilità di conseguire con rapidità ed efficienza le certificazioni di riferimento per i loro prodotti, potendo effettuare ogni di tipo di prova in laboratorio o in witnessing, come previsto dall’art. 46 del CPR 305/11.

Il Regolamento Prodotti da Costruzione, com’è noto, riguarda tutti i prodotti che sono realizzati per diventare parte permanente di opere edili e che ha lo scopo di garantire la libera circolazione dei prodotti da costruzione all’interno del mercato europeo.
ICIM è organismo notificato per il rilascio della marcatura CE per i prodotti da costruzione, mentre TECHNE è laboratorio notificato per le prove ai fini di marcatura CE in conformità al già citato art. 46, ovvero, sia prove di laboratorio sia prove presso la sede del cliente, le cosidette prove in “test witnessing” che possono essere condotte utilizzando l’attrezzatura del fabbricante, molto apprezzate, in particolar modo, dai grossi produttori.
L’offerta congiunta di tutti i servizi relativi alla certificazione di prodotto, obbligatoria e volontaria,
costituisce un vantaggio per le aziende che possono trovare, in un’unica soluzione, esperienza consolidata e personale qualificato che si traducono in precisione e rapidità di esecuzione: un’efficienza garantita, altresì, dalle competenze multidisciplinari di ICIM e dal laboratorio prove all’avanguardia di TECHNÉ, che utilizza macchinari di testing e diagnosi di ultima generazione.

In particolare, l’accordo stretto tra ICIM e TECHNE riguarda le prove iniziali di tipo, le prove parziali,
meccaniche e ambientali per maniglioni antipanico, maniglie di emergenza, serrature meccaniche, serrature elettromeccaniche, e delle prove per la certificazione volontaria per tutti i prodotti del settore, come ad esempio cilindri per serrature e lucchetti.
Molti dei prodotti che rientrano nel campo di applicazione del Regolamento Prodotti da Costruzione appartengono al settore antincendio, un comparto in cui ICIM opera da vent’anni e nel quale è accreditato per la certificazione di numerosi prodotti e figure professionali.
Non è il solo comparto della certificazione italiana e internazionale in cui ICIM si distingue per dinamismo e innovazione: nell’ambito della certificazione volontaria di prodotto, ICIM opera in differenti settori industriali e può vantare oltre 40 schemi di certificazione, tutti accreditati, sviluppati in un’ottica di maggior controllo delle prestazioni dei prodotti rispetto alla certificazione cogente: un valore aggiunto per tutte le aziende che vogliono differenziarsi rispetto alla concorrenza.
L’accordo tra ICIM e TECHNE riguarda anche tutti i fabbricanti che utilizzano nei loro processi produttivi strumenti che sono soggetti a taratura periodica, dal momento che TECHNE è anche laboratorio accreditato ACCREDIA ISO 17025. Tra i settori serviti da TECHNE in ambito tarature l’industria automotive, metalmeccanica, petrolchimica, sanitaria, della difesa e delle costruzioni. Speciali condizioni agevolate sono garantite ai clienti ICIM.
Il prossimo step dell’accordo tra ICIM e TECHNE prevede il completamento del catalogo prove per tutti gli accessori per serramenti.

Per maggiori informazioni: Marta Loi (tel. 02 72534254, e-mail marta.loi@icim.it)


25 ottobre 2017