GHG

I cambiamenti climatici è uno dei più discussi dai governi a livello internazionale e le Nazioni Unite hanno messo a punto misure per il controllo del fenomeno con la Convenzione Quadro sui Cambiamenti Climatici e il Protocollo di Kyoto che entrato in vigore il 16 febbraio 2005, si propone l’impegno di regolamentare e ridurre le emissioni di Gas Serra nei Paesi industrializzati.
Il 13 ottobre 2003 la Commissione Europea ha pubblicato la EU ETS, Emission Trading Scheme, la Direttiva relativa al mercato delle emissioni, recepita in Italia prima con il D. Lgs. 216 del 4 aprile 2006 e successivamente con il D.Lgs 30 del 13 marzo 2013 che stabilisce i criteri e le modalità per lo svolgimento delle attività di monitoraggio e verifica ETS e stabilisce che le comunicazioni annuali delle emissioni, nonché le comunicazioni che implicano una assegnazione o una revisione dell’assegnazione di quote a titolo gratuito, siano verificate da un verificatore accreditato da ACCREDIA.

ICIM, fra i primi Organismi di Certificazione a ottenere il riconoscimento di verificatore accreditato dall’Autorità Nazionale Competente, è accreditato da ACCREDIA per lo svolgimento delle attività di verifica delle comunicazioni delle emissioni di gas a effetto serra EU ETS per i seguenti Gruppi di attività:

  1. combustione di carburanti in impianti, qualora siano impiegati unicamente combustibili commerciali standard definiti nel regolamento (UE) n. 601/2012, oppure sia impiegato gas naturale in impianti di categoria A o B;
  2. combustione di carburanti in impianti, senza limitazioni;
  3. altre attività ai sensi dell’art. 10bis della direttiva 2003/87/CE.

Per approfondimenti in materia di Emission Trading Scheme, visita il sito del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare.

Per maggiori informazioni: Saverio Sforzini (tel. 02 72534236, e-mail saverio.sforzini@icim.it)

Per conoscere altri servizi di certificazione correlati:

  1. ISO 14001:2015 – Sistema Gestione Ambiente