DM calcestruzzo

Il DM 14/01/2008 conferma quanto stabilito dal DM 14/09/2005 ‘Norme Tecniche per le costruzioni’ che introduce l’obbligo della certificazione del controllo di produzione in fabbrica per gli impianti di produzione di ‘calcestruzzo confezionato con processo industrializzato’ intendendo con questo il calcestruzzo prodotto mediante impianti, strutture e tecniche organizzati in cantiere e/o in un sito esterno ala cantiere.

Il DM 14/01/2008 dispone l’obbligatorietà di immettere sul mercato calcestruzzo di tipo strutturale prodotto in condizioni di processo controllato e certificato da un Ente di parte terza indipendente, autorizzato dal Servizio Tecnico Centrale del Consiglio Superiore dei LL.PP e che operi in coerenza con la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17021:2006.

ICIM, Ente di Certificazione autorizzato con lettera protocollo n. 205 del 07/12/2007, ha sviluppato nel settore delle costruzioni una consolidata esperienza con un approccio di filiera sia per gli aspetti volontari di sistema che per quelli cogenti a supporto di importanti studi di ingegneria, imprese di costruzioni ed estrazioni di materia prima (inerti) e produzione di calcestruzzo.
ICIM è anche Ente di Certificazione autorizzato con lettera protocollo n. 0425 per gli schemi di certificazione del sistema di controllo del processo di produzione degli aggregati (Regolamento UE n. 305/2011 sistema 2+, norme di riferimento UNI EN 12620).
Ai Produttori in possesso di certificazione secondo la ISO 9001:2015, ICIM propone visite integrate tra gli  schemi certificativi, ISO 9001:2015 e DM14/01/2008, con il vantaggio di ottenere interessanti sinergie tecniche e economiche.

Per maggiori informazioni: Per maggiori informazioni: Roberto Grassini (tel. 02 72534209, e-mail roberto.grassini@icim.it)

Per conoscere i nostri servizi di certificazione nel settore delle costruzioni, clicca qui