ICIM presenta QRTIFY™ la soluzione per la verifica dei prodotti e la tracciabilità dei documenti

QRtifyA supporto delle azioni contro le frodi dei falsi certificati e la concorrenza sleale dei prodotti contraffatti arriva la tecnologia QRcode “certificata”. Versatile e funzionale alle esigenze delle aziende: è QRTIFY™, la nuova soluzione sviluppata da ICIM che consente di validare la veridicità di impianti e prodotti e/o dei certificati e dei documenti che attestano le caratteristiche dei prodotti e che, al contempo, si pone come supporto alle azioni contro i dilaganti fenomeni della concorrenza sleale e della contraffazione.
La contraffazione dei materiali e delle merci e la falsa documentazione di accompagnamento hanno portato alla circolazione di prodotti e apparecchiature di scarsa qualità, che inficiano le regole del mercato e mettono a repentaglio, da una parte, l’operato delle aziende e, dall’altro, la sicurezza dei cittadini, che si possono trovare ad acquistare un prodotto convinti che possegga il livello qualitativo dichiarato, salvo poi scoprire di esser stati truffati.

Con una modalità di facile utilizzo e applicazione, QRTIFY™ risponde a tutte queste esigenze e ha come obiettivo prioritario quello di essere accanto alle aziende – piccole o grandi, che operano correttamente sui mercati puntando su qualità, serietà e crescita – portando, di fatto, effetti positivi anche sui consumatori/utilizzatori, accrescendo le loro tutele.

ICIM, in collaborazione con il partner tecnologico QIRIS, un acceleratore di imprese innovative con competenze specifiche nel mobile, cloud computing e SaaS, ha creato QRTIFY™, una soluzione in grado di abbinare le potenzialità ormai ben note del QRCode a un sistema dinamico e interattivo: tutte le informazioni vengono digitalizzate utilizzando tecnologie di Computer Vision – Image Recognition e OCR-Optical Character Recognition – e sistemi Cloud per l’archiviazione, il tracciamento, la modifica e l’aggiornamento, mentre sistemi di encryption basati su algoritmi di cifratura garantiscono la massima protezione dei dati. Una volta abilitati all’utilizzo della soluzione QRTIFY™, gli utenti – tramite un’APP dedicata – possono accertare la corrispondenza tra le informazioni contenute nel codice e quanto dichiarato sul prodotto, impianto o documento, sempre secondo rigidi sistemi di sicurezza.

QRTIFY™, avvalendosi di un QRCode identificativo dei documenti/prodotti, non può essere contraffatto perché criptato e univoco.

Il valore aggiunto della soluzione QRTIFY™ è dato proprio dal connubio tra innovazione tecnologica ed ente di certificazione che assicura “l’autenticità” di ogni singolo passaggio: dalla veridicità delle caretteristiche principali dei materiali che hanno problemi di falsificazione alla rintracciabilità documentale. Di fatto, ICIM, quale Ente di Terza Parte, tramite QRTIFY™ verifica la sicurezza dell’intero processo e la corrispondenza delle informazioni contenute nel QRcode a quanto realmente comunicato e dichiarato sul prodotto o sul documento.

Una soluzione che ha l’indubbio vantaggio di poter essere applicata a moltissimi settori. Destinatari più immediati della soluzione QRTIFY™ di ICIM sono tutte quelle aziende che maggiormente avvertono l’esigenza di tutelare i loro prodotti da manipolazioni documentali o contraffazione dei prodotti stessi.

Il primo comparto ad avvalersene in Italia è quello dell’antincendio. Dagli ultimi dati forniti da UMAN – l’Associazione nazionale delle aziende che operano nel settore della sicurezza e antincendio aderente a Confindustria Anima – è emerso uno scenario preoccupante di crescenti false manutenzioni e mancati controlli, in case private come nelle comunità e nei luoghi di lavoro. La sola falsa manutenzione degli estintori “vale” oltre 22 milioni di euro a fronte di un fatturato del settore superiore ai 2,5 miliardi di euro all’anno.

Il sistema QRTify™ applicato da Icim alla certificazione di “Servizio di manutenzione di qualità” attesta, appunto, l’affidabilità delle aziende di manutenzione dei presidi antincendio.

Per maggiori informazioni: Marta Loi (tel. 0272534254 – e-mail: marta.loi@icim.it)