Certificazioni di conformità nell’Unione Euroasiatica

Nel 2013 sono entrati in vigore i primi regolamenti tecnici dell’Unione doganale (ad oggi comprende: Russia, Bielorussia, Kazakhstan, Kirghizistan, Armenia).
Questi regolamenti riguardano le principali materie tra cui: sicurezza macchine, bassa tensione, compatibilità elettromagnetica, dispositivi antideflagranti (ATEX) e apparati a gas, applicabili a molti prodotti destinati al mercato di queste Nazioni.
Molte aziende italiane hanno scelto di convertire le proprie certificazioni di conformità per questi Paesi, ottenendo le nuove certificazioni TRCU, in molti casi scegliendo la formula “seriale” con una validità di 5 anni.
Nel 2018 progressivamente queste certificazioni raggiungeranno la loro scadenza e dovranno essere rinnovate.

ICIM, attraverso il suo partner East Certification & Service, propone il suo supporto per il rinnovo di queste certificazioni, permettendo alle aziende di godere senza soluzione di continuità della copertura delle certificazioni di conformità per l’Unione Doganale euroasiatica.
Grazie all’esperienza maturata in questi anni ed alla profonda conoscenza delle normative e delle procedure, possiamo garantire la definizione della migliore strategia e l’ottimizzazione delle procedure certificative.

Per maggiori informazioni: Marta Loi (e-mail marta.loi@icim.it – tel. 02 772534254)

22 febbraio 2018